domenica 31 gennaio 2016

Serie D

Nel turno appena disputato eravamo attesi dalla insidiosa trasferta di Feletto, squadra in lotta per un posto nella poule promozione. Il team udinese schiera da subito la torre Ousman Diop, classe 2000, di 205 cm e l'ala-forte italo-canadese Silvestri. Arrivare al ferro per noi è un'impresa; ad aprire i varchi ci pensano le nostre guardie che confezionano nel quarto un 5/7 al tiro da 3 punti che ci consente di prendere un margine di vantaggio di 13 lunghezze. A guidare il nostro attacco ci pensa Cipolla, autore di 13 dei 24 punti che realizziamo. In difesa riusciamo a rendere la vita difficile ai padroni di casa grazie alla pressione difensiva sui portatori di palla e rendendo difficile ogni loro tentativo di 1vs1.; lo sforzo produce i suoi frutti in quanto il team udinese segna solo 11 punti. Nel secondo quarto i ragazzi di coach Bettarini cercano di contrastare il nostro tiro da fuori: questo ci consente di sfruttare la reattività delle nostre guardie per giocare 1vs1 e, grazie anche alla temporanea assenza del lungo Diop, arriviamo al ferro con maggiore facilità. All'intevallo lungo manteniamo inalterato il nostro margine di 13 lunghezze.
Al rientro dagli spogliatoi Feletto alza la pressione difensiva nel tentativo di rientrare in partita: la mossa produce solo parzialmente i suoi frutti consentendo ai padroni di casa di rientrare a -8 al 25'. Coach Fantin chiama time-out per riorganizzare le idee in attacco ed in difesa: il risultato è un parziale di 7-0 a nostro favore che di fatto chiude la partita.  Nell'ultima frazione controlliamo la partita riuscendo a ribattere colpo su colpo ad ogni tentativo di rimonta del team di coach Bettarini.
Unica nota negativa della partita la frattura del setto nasale occorsa a Brunetta in uno scontro di gioco con il play udinese Pasquariello.
A "Bruno" facciamo il nostro più grosso in bocca la lupo per una pronta guarigione, sperando di vederlo al più presto di nuovo in campo.

Under 16

Zanardo Rappresentanze Asd 3S Basket Cordenons - Asd Basket Maniago 83-66 (15-12, 18-22, 22-23, 28-9)

Zanardo Rappresentanze Asd 3S Basket Cordenons: Cervesato, Caltran 8, Cusin 26, Candelori 26, Spagnol, Sartor 3, Truccolo 11, Marani, Gregoris 3, Marsella 6. All. Fantin

Asd Basket Maniago: Corona 8, Manarin 4, Vanin, Fogolini 4, Pauletta 2, Menegon (K) 3, Ciriani 7, Di Bon 16, Tolusso, Del Mistro 4, Degano 18. All. Ostan

Arbitro: Sig. Ravenda

Terminiamo il girone di andata da imbattuti grazie alla vittoria in casa contro Maniago. La partita per tre quarti è stata giocata sul filo dell'equilibrio con vantaggi minimi da ambo le parti. A farla da padrone sono stati gli attacchi, come ben evidenziano i parziali dei quarti, con le difese illustri sconosciute. Nell'ultima frazione avviene la svolta: in attacco sale in cattedra la coppia Cusin - Candelori (26 punti a testa) a guidare la nostra fase offensiva (28 i punti realizzati nel quarto periodo), mentre in difesa chiudiamo tutti i varchi alla squadra ospite (9 i punti realizzati dal team di coach Ostan) che paga l'enorme sforzo prodotto nei 30' precedenti per riuscire a rimanere in partita. 

Serie D

FELETTO/3S INTERMEK  55/69 (11/24; 28/41; 42/59)

FELETTO: Avanzo n.e., Bruno 2, Pasquariello 1, Dose 5, Croce 2, Caruso, Diop B. 8, Silvestri 16, Bonassi, Paolini n.e., Diouf 9, Diop O. 12.  All.re Bettarini
TL=6/15; T3=3/18
Uscito 5 falli: Diop O.
Fallo tecnico: Diop O.

3S INTERMEK: Dalmazi Mi., Cipolla 16, Scaramuzza 4, Dello Iacono, Brunetta 12, Marella 10, Dalmazi Ma. 15, Zaccheo, Bertola 9, Mezzarobba 3.  All.re Fantin
TL=9/19; T3=8/16
Uscito 5 falli: Bertola
Fallo antisportivo: Brunetta

Arbitri: Degrassi/Stebez

Silvestri: 6/17 da 2 + 1/5 da 3 + 1/4 tl + 9 ra
Diop O.: 4/9 da 2 + 0/1 da 3 + 4/8 tl + 11 ra
Cipolla: 3/8 da 2 + 2/2 da 3 + 4/8 tl
Brunetta: 3/4 da 2 + 2/4 da 3 + 7 pr + 8 fs
Marella: 4/6 da 2 + 2/6 tl
Dalmazi Ma.: 3/3 da 2 + 3/8 da 3

sabato 30 gennaio 2016

Under 14 Elite

Don Bosco Trieste - Economy Rent 44-64

Don Bosco Trieste
Nisic 3, Lokar, Scorcia, Comar, Gioachin, Venier, Matonte, Marini 12, Longo 10, Genzo 6, Butti 7, Polo 6.
All.re: Marco Legovich

Economy Rent
Bravin 4, Bartoletti 2, Paludet 7, Finardi 21, Da Pieve, Odorico, Palena 16, Furnari, Casara 2, Faloppa 10, Basso, Tonussi 2.
All.re: Matteo Celotto

Arbitri: Prato e Bonano

"A volte, quando vinci, in realtà perdi, e a volte quando perdi, in realtà vinci. A volte quando vinci o perdi, in realtà pareggi, e a volte quando pareggi, in realtà vinci o perdi. Vincere o perdere è un meccanismo unico dal quale estrarre ciò che ad ognuno serve”.
La lezione di filosofia la estrapoliamo da un film che tratta proprio del nostro sport preferito (Chi non salta bianco è!) e calza a pennello con l’ultima gara di andata del campionato Under 14 élite. Se è vero che la squadra rincasa da Trieste con referto rosa e due punti in più in classifica, non si può parlare di una vittoria in senso assoluto, come nelle tre precedenti partite, in cui risultato, qualità del gioco espresso e miglioramenti correvano sullo stesso binario.
Il primo quarto si dipana sul filo dell’equilibrio sino a un minuto dal termine, quando, un break di 8-0, permette ai bianco-verdi di chiudere in crescendo la frazione 10-22. 
Purtroppo, qui, cala il sipario sulla nostra gara, e senza nulla voler togliere alla gara disputata dai nostri avversari, a cui vanno i nostri più sinceri complimenti (ricordiamo che sono un anno più giovani, tutti classe 2003), ma la prestazione bianco-verde non resterà negli annali storici di questa disciplina.
Nella seconda frazione ci vogliono 5 minuti per trovare la via del canestro (2 liberi di Bartoletti),  e saranno solamente 4 i punti segnati a fronte degli 11 concessi in questo parziale di gioco, ma l’aspetto più preoccupante è rappresentato da una presenza mentale e fisica troppo molle, un notevole passo indietro rispetto alle ultime apparizioni. Nella seconda metà di gara la compagine salesiana ha il pregio di non mollare mai, e con grande caparbietà, ricuce ogni tentativo di fuga Economy Rent, accorciando pericolosamente a 6 lunghezze di distanza a 2’ dal termine (44-50). 
Finardi e soci mettono la parola fine al match in 120” di puro furore agonistico (14-0 di parziale), conquistando gli ultimi due punti in palio nel girone d’andata, ma restando con l’amaro in bocca per la qualità del gioco espresso.



I ragazzi Economy Rent saranno nuovamente protagonisti in terra giuliana per la prima giornata di ritorno, con palla a due fissata per le 18:00 sul campo del Bor Trieste.

ESORDIENTI

http://www.3sbasket.it/Roster/201516/2004/U12/13.html
Se mercoledì la partita è stata a senso unico, sabato era pure in discesa.
I nostri avversari non hanno al momento le armi per contrastare il nostro gioco e il nostro potere fisico, e non sono mai arrivati a segnare più di sette punti a quarto.
Il divario però non li ha scoraggiati ed hanno onorato il gioco della pallacanestro fino all'ultimo secondo, supportati dal folto gruppo di tifosi al seguito.
Fra le fila della 3S, uno strepitoso Bortolus duplica la buona prestazione della scorsa partita, mettendo a segno 26 punti, fra cui tre tiri da dietro la linea che nei campionati superiori assegna tre punti a referto.
Prossima partita giovedì 4 febbraio alle ore 17.00 al palazzetto di via Manteghe a Zoppola.
 

3S Henry Glass vs Spilimbergo 84-22 (20-7; 24-6; 22-4; 18-5)
Bortolus 26, Moroldo 6, Predieri 2, Segato, Baccin 8, Lavaroni, Bravin, Valese 12, Della Toffola 2, Lomele 4, Ndompetelo 20,
Turrin 4.

mercoledì 27 gennaio 2016

ESORDIENTI



http://www.3sbasket.it/Roster/201516/2004/U12/22.html
Gara a senso unico quella disputata mercoledì pomeriggio nella palestra delle scuole medie di Cordenons.
Si affrontavano le due formazioni che lo scorso anno avevano conquistato il primo e il secondo posto nel Gran Premio Aquilotti, ma in campo si è vista solo la 3S.
I padroni di casa hanno dominato nei rimbalzi, concedendo pochi tiri alla squadra ospite.
Quattro i giocatori del Cordenons che hanno raggiunto la doppia cifra, mentre fra le fila di Porcia, il solo De Filippi David riesce a segnare con un po' di continuità.
I parziali dei quarti sono eloquenti sull'andamento dell'incontro; Lomele e Ndompetelo sono immarcabili, Dal Maso punisce da sotto i tabelloni e Bortolus ruba un'infinità di palloni.
Prossimo impegno sabato 30, arriva lo Spilimbergo alle 17.30 sempre alle scuole medie.

3S Henry Glass vs Porcia 72-15 (16-3; 24-4; 17-0; 15-8)
Bonadio, Bortolus 12, Brusadin 4, Cerne 1, Bravin 2, Serrao 2, Molent, Valese 6, Argentin, Lomele 15, Ndompetelo 20, Dal Maso 10.

UNDER 18


3S CORDENONS EDIL NARCISO – PALL. VIS: 57 – 46
[21–11; 17–18; 13–8; 6–9]

Si riparte (ma non abbiamo mai smesso!). E’ che quando ricomincia il giro delle squadre (1° giornata del girone di ritorno), fa’ questo effetto. Anche perché, è inevitabile, si crea sempre un confronto rispetto alla volta precedente, per misurare miglioramenti possibilmente. Così 3s – Vis, dunque, parte: vivaci i ragazzi di cordenons, anche energici, in più veloci, pure propositivi. Risultato: 21 punti fatti, 11 punti subiti: Pas mal! premesse positive, molto buone.

Ma nel secondo quarto… e per tutto il resto della partita… ha fatto capolino la Legge di Murphy sullo sport: “schemi che funzionano in teoria non funzionano in allenamento. Schemi che funzionano in allenamento non funzionano in partita”. E così sono state abbandonate le giocate collettive e “scelte” quelle individuali, con azioni frettolose e di conseguenza molte palle perse. Il prodotto finale è stata una pallacanestro, uno spettacolo non esaltante.

Mannaggia a Murphy!

Pegoraro, Polato 2, Iudica 13, Bagatella 4, De Marco 15, Mastropietro 4, Perissinotto, Cardin, Zanusso 6, Rinieri 8, Rado 5, Cappellaro

Under 13 Ottica De Marco

ASD Basket Maniago - Ottica De Marco 3S Basket Cordenons 38-60 (12-9, 6-12, 11-22, 9-17)

ASD Basket Maniago: Tavella, Novello 8, Ago, Trotta (K) 8, Dedej 9, Toppan 2, Roberts 3, Magris, Brussatoi, Tafa 8, Mongiat,. All. Barzan

Ottica De Marco 3S Basket Cordenons: Polo 15, Puiatti 3, Pilutti 9, Moro, Portaro 4, Corvezzo 8, Marcon (K) 12, Amati 2, Zanardo 2, Burin, Lenarduzzi 2, Rodaro 3. All. Marco Celotto

Arbitro: Sig. Gon

Torniamo dalla trasferta di Maniago con il referto rosa conquistato al termine di una partita che per 20 minuti è stata molto combattuta ed equilibrata.
Siamo presenti alla gara solo con il fisico: la testa è ancora saldamente appoggiata al cuscino...i padroni di casa ci sorprendono con una difesa aggressiva ed una presenza a rimbalzo d'attacco che consentono loro di recuperare molti palloni e giocare molti extra-possessi. Il vantaggio di 3 punti a loro favore al termine del primo quarto è la logica conseguenza.
Nella seconda frazione iniziamo a svegliarci dal torpore: adesso siamo noi a difendere un po' meglio (saranno solo 6 i punti concessi a Maniago nei secondi 10'), a recuperare qualche pallone in più ed a trovare conclusioni facili sotto misura. Andiamo alla pausa lunga con un piccolo margine di 3 lunghezze.
Il terzo periodo è quello decisivo: ci svegliamo definitivamente e, pur con qualche pausa in difesa, in attacco segnamo con maggiore continuità sia da sotto misura che da oltre l'arco. Al 30' il tabellone ci vede in vantaggio di 14 (43-29).
Abbiamo il pregio di non accontentarci: negli ultimi 10' continuiamo a difendere con intensità ed in attacco distribuiamo bene i tiri mandando a canestro 6 giocatori diversi ed ampliando ulteriormente il margine fino al +22 finale.

martedì 26 gennaio 2016

UNDER 16

ASD Basket Club San Vito – Zanardo Rappresentaze 3S Basket Cordenons 69 – 70 dopo 1 tempo supplementare (10 – 16, 31-32, 45-53, 63-63, 69-70)
ASD Basket Club San Vito: Favot 2, Defend, Mccanik 15, Basso, Cudia (K) 22, Taiariol 7, Mercurio, Pavan M. 5, Pavan L., Nitti 3, Facca 15, Marchesan,. All. Bertinotti
Zanardo Rappresentanze 3S Basket Cordenons: Cervesato, Caltran 7, Cusin 12, Candelori 8, Spagnol, Sartor, Truccolo 4, Narabu, Gregoris 12, Erla 25, Marsella 2. All. Fantin

Arbitro: Gattullo
Incredibile e avvincente partita quella che si è svolta a San Vito giovedì 21/01/2016 per l’8^ giornata del campionato U16 Regionale e che ha visto uscire vincitori i ragazzi della Zanardo Rappresentanze 3S Basket per 1 solo punto, dopo un tempo supplementare, con il risultato finale di 69-70. I tempi regolamentari si erano conclusi con il risultato di 63-63.
La partita è stata combattutissima e molto equilibrata, più volte abbiamo provato ad allungare nel punteggio, ma la squadra di casa è riuscita sempre con caparbietà a rientrare nel punteggio. Il finale di gara, visto il grande equilibrio, ha regalato molte emozioni.
Sembrava fatta per i nostri ragazzi quando Gregoris liberato sotto canestro con un assist ha segnato il canestro del 63-61 a 7 secondi dalla fine della partita. San Vito ha chiamato prontamente time-out; rimessa per i padroni di casa e Cudia (figlo d’arte, il papà ottimo playmaker con parecchie stagioni di serie A alle spalle) ha impattato sul 63 – 63 subendo fallo. Il play sanvitese ha però sbagliato dalla linea della carità mandando la partita al supplementare. Nell’over-time la stanchezza e la paura di perdere sono state le protagoniste. Questa volta è stato San Vito che sembrava avere la vittoria in pugno quando si è trovata sul +1 (69-68) con 5 secondi da giocare. Un eroico Erla ha tentato un’ultima penetrazione subendo fallo con 1 secondo da giocare: in lunetta è stato freddo nel realizzare entrambi i liberi consegnadoci la vittoria.

lunedì 25 gennaio 2016

Serie D

In un palazzetto pieno e con un gran tifo da ambo le parti, ci siamo aggiudicati il derby (oramai un classico) contro Aviano.
Scontro al vertice importante perché porta punti in classifica per la seconda fase a cui ambedue le squadre sono oramai qualificate.
Il primo quarto è caratterizzato da un grande equilibrio, nei primi tre minuti si segna con il contagocce, né noi né Aviano riusciamo a prendere il sopravvento. La logica conseguenza è la sostanziale parità con cui si chiude la frazione.
Nel secondo quarto proviamo ad scappare con un break di 12/3 (31/20 al 15’), ma Aviano non sta a guardare e, lentamente, rosicchia punti sino al -6 del 19’ (36/30).
Il terzo periodo è molto (sportivamente parlando) combattuto, gli attacchi iniziano a prendere le misure. Il quarto si chiude con un parziale di 26-25 in nostro favore.
Negli ultimi con Brunetta, e Matteo Dalmazi (autore di una gran prova offensiva compresa una bomba direttamente da casa sua…), riusciamo a scavare un altro break decisivo di 17/9 che ci porta al massimo vantaggio di +17. Sul tentativo di rimonta di Aviano ci pensa Marella con due super azioni difensive a chiudere i conti: prima contiene l’1vs1 di Rizzo sulla linea di fondo e successivamente sul tentativo di tiro degli avianesi si prende gli applausi di tutto i nostri piazzando una gran stoppata che di fatto chiude la gara. Il forcing finale consente a Bomben e compagni di ridurre il divario finale a 10 punti.


Prossimo impegno a Tavagnacco (frazione Cavalicco) contro Feletto SA 30 gennaio alle ore 18,15.

Under 14 Elite

Economy Rent - Torre Basket 73-69

Economy Rent Cordenons
Rinieri, Bravin 5, Bot, Paludet 2, Finardi 10, Da Pieve 14, Odorico 2, Cattaneo, Palena 13, Casara 9, Faloppa 12, Tonussi 6.
All.re: Matteo Celotto
Vice: Ivan Nonis

Torre Basket
Pajer 17, Deiuri 2, Barzan, Bonino 1, Moschetta 4, De Cesco 4, Tonon 24, Viol 7, Zussino 10, Braccin.
All.re: Marco Spangaro

Arbitri: Fedrigo e Poles


Dodicesima giornata del girone di andata nel campionato Under 14 élite, che ha mandato in scena il derby provinciale tra la 3S Basket Cordenons e il Torre Basket. La gara è stata intensa, vibrante, giocata sul filo dell’equilibrio dal primo all’ultimo minuto, interpretata magistralmente dai ragazzi di entrambe le formazioni, con grande concentrazione, agonismo e rispetto reciproco.
Nel primo quarto (terminato sul 18-20), è la formazione di coach Spangaro a partire meglio, con uno scatenato Tonon, autore di 9 punti nella frazione e autentico rebus difensivo per il team casalingo che resta a contatto grazie alla presenza sotto le plance di Tonussi.
Secondo parziale di gioco che vede la 3S mettere la freccia del sorpasso, grazie a giocate di pura energia a tutto campo, con il trio Palena-Bravin-Casara a concretizzare sia nei pressi del ferro che da oltre l’arco dei 6,75, ma alcune disattenzioni difensive oltre alle consuete penetrazioni di Tonon, consentono al Torre di restare incollato nel punteggio (35-33).
L’inizio del secondo tempo è una piccola Caporetto per i bianco-verdi, con la formazione ospite che confeziona un parziale di 8-0 e in un amen si porta sul +6. Da Pieve e Faloppa si caricano la squadra sulle spalle e ricuciono il gap, Finardi e Odorico contribuiscono con due canestri di pregevole fattura, ma ancora una volta gli ospiti restano aggrappati con le unghie e con i denti e un tap in allo scadere di Viol chiude il quarto sul 55-51. 
Nell’ultima frazione Paludet apre le danze e la 3S sembra poter scappare nel punteggio con la bomba di Fianrdi che regala il +9, ma il team bianco-blu continua a ribattere colpo su colpo arrivando anche a 3 lunghezze di distanza, senza però trovare il guizzo finale.

Ultima gara d’andata venerdì 29 a Trieste contro la formazione classe 2003 dei Salesiani Don Bosco, palla a due ore 19:15.

UNDER 16 Eccellenza


Prima gara del girone di ritorno sul campo di Feletto che si gioca un'importante chance per raggiungere il terzo posto che vorrebbe dire spareggio pre-interzona.
Avvio di marca udinese che inizia difendendo forte e trovando buoni canestri in attacco con due bombe consecutive di Francovicchio. Timida risposta dei nostri ragazzi che, pur non impegnandosi particolarmente in difesa, trovano qualche punto in attacco e concludono il primo quarto a +1 (16-17).
Ritorno in campo sulla stessa falsa riga del primo quarto, tranne negli ultimi 5 minuti in cui Cordenons stringe le maglie in difesa e pressando tutto campo trova recuperi che propiziano il 40-23 con cui si va tutti negli spogliatoi.
La seconda metà della gara vede i cordenonesi gestire il vantaggio fino a chiudere l'incontro sul 55-80 finale
 
Prossimo impegno Domenica 31/1 contro Fagagna, ore 11:00 al palazzetto di via Avellaneda.

FELETTO/3S B&F  55/80 (16/17; 23/40; 38/66)

 
FELETTO: Perrone 2, Stazi 5, Francovicchio 7, Cisilino 7, Blasone 4, Monticelli 6, Orzincolo, Lucca 2, Pitis, Diop O. 10, Arthur, Diop B. 12.  All.re Lorenzon
 
TL=14/19; T3=3/13
 
3S B&F: Metellini 2, Cozzarin, Silvestrin, Pivetta 7, Damjanovic 4, Lo Giudice 2, Diana 3, Erla 2, Stefani 20, Piccinin 4, De Santi 25, Oyeh 11.  All.re Montena
 
TL=7/19; T3=7/31
 
Arbitri: Parisi/Cavedon