domenica 27 aprile 2014

Promozione

3S DOLOMIA vs SPILIBASKET  68/74 (9/21; 32/36; 45/56) 
Gara ben disputata dalla Dolomia al cospetto dell’ennesima squadra fisicamente prestante.
Dopo un inizio balbettante i giovani cordenonesi hanno provato a correre di più, riuscendo parzialmente a colmare questo divario fisico. Ma i pedemontani non sono solo ‘fisico’, anzi! Il ‘monumentale’ De Piante, anche se un po’ appesantito, ha sciorinato giocate pregevoli dando certezza del suo buon passato cestistico su parquet più ‘blasonati’; anche Vitolo e Zanin hanno dimostrato che la scelta di partecipare a questo campionato è dovuto a questioni extra-cestistiche (presumibilmente per lavoro).
La gara: partenza ‘ad handicap’ per la Dolomia che, come detto, si fa ‘gestire’ dalla presenza fisica degli avversari. Ma nel secondo quarto, con un paio di ‘aggiustamenti’ da parte di coach Celotto, la Dolomia avvicina gli spilimberghesi sino al -4 di fine quarto (break di 13/3 negli ultimi 2’).
Nel terzo quarto lo Spilibasket ‘piazza’ dei canestri importanti, proprio nel momento massimo di pressione cordenonese: segno della ‘presenza tecnica’ dei ragazzi di coach Gallo.
Nel quarto finale, dopo il raggiungimento del massimo vantaggio spilimberghese (49/66 al 5’), si assisteva ad un nuovo sforzo della Dolomia che, con un break di 17/2, arrivava al -2 del 39’ (66/68).
E qui, come in chiusura del terzo quarto, si metteva in luce il ‘giustiziere’ Gerometta che con una tripla per quarto, affossava le velleità dei giovani cordenonesi.
Nella Dolomia in evidenza Della Mora (3/8 sia da 2 che da 3 + 9 recuperi + 6 falli subiti) e Anzil (5/9 da 2 + 6/8 ai liberi + 7 rimbalzi); nello Spilibasket da segnalare De Piante (8/16 da 2 + 9 rimbalzi), Vitolo (5/8 da 2 + 8 rimbalzi), Zanin (12/17 ai liberi per 11 falli subiti) e Gerometta (2/2 da 3 + 7 rimbalzi).

3S DOLOMIA: Lecce 4, Brusadin 4, Caragliu, Zaccheo 2, Anzil 16, Colussi 7, Obiri, Mancin 5, Della Mora 19, Gasparotto 5, Salvetti, Toppan 6. All.re Celotto Matteo
TL = 18/26; T2 = 19/49; T3 = 4/17
Uscito 5 falli: Toppan
Fallo tecnico: panchina, all.re 

SPILIBASKET: Pitton 4, Falginella 8, Sabbadini, Faelli, De Piante 16, Sandrini 2, Vitolo 12, Zanin 14, Cantarutti 11, Gerometta 7.  All.re Gallo
TL = 20/28; T2 = 21/40; T3 = 4/15
Uscito 5 falli: De Piante

Arbitri: Montecuollo/Barni

giovedì 24 aprile 2014

Best Performance

The Best Performance
by Prof. Onofri Alessandro

BEST PERFORMANCE



Prossime partite


Spareggio U.17 Eccellenza

Lo spareggio interregionale del campionato U.17 Eccellenza tra Junior Basket Leoncino ed Edil Narciso 3S Cordenons si disputerà sabato 3 maggio 2014 alle ore 17.30 al PalaCicogna piazzale Dei Dogi 1 a Ponzano Veneto (TV).

Finali Nazionali U.19

Dal 5 al 11 maggio si disputeranno a Grado le Finali Nazionali categoria U.19, l'Intermek 3S Cordenons assegnata nel girone C affronterá nella prima gara di qualificazione la Virtus Basket Padova nella palestra Polifunzionale di Monfalcone lunedì 5 maggio alle ore 14.00 a seguire alle ore 16.00 le altre 2 formazioni del girone C Tigullio Sport Team e Pistoia Basket 2000.

mercoledì 23 aprile 2014

100.000

100.000
Abbiamo raggiunto le centomila visualizzazioni, ora ci poniamo nuovi obiettivi!
Continuate a seguirci!
3S Basket Cordenons

martedì 22 aprile 2014

Torneo di Vienna


Eccoci qui, a raccontare di un’altra settimana dal valore inestimabile sotto l’aspetto sportivo, ma soprattutto umano…già, perché per il quinto anno consecutivo, la 3S Basket Cordenons partecipa al torneo Internazionale di Vienna, mandando in spedizione la truppa under 15.

La nostra avventura incomincia lunedì mattina, con il viaggio in pullman insieme ai nostri compari di merende del Torre Basket e dell’Azzano Basket, direzione Vienna 2014, con grande spirito di aggregazione e il desiderio di voler vivere insieme una settimana ad alto tasso di divertimento.

L’accoglienza meteorologica non è delle migliori, freddo e pioggia non agevolano i primi spostamenti, per fortuna la cena ipocalorica concordata dal nutrizionista Bergamasco con un ristoratore locale, ci consente di dormire sonni tranquilli e prepararci in vista della prima gara dell’indomani.

Il martedì giochiamo alle 18.00, i ragazzi approfittano quindi della mattina libera per analizzare al meglio i dettagli del basket femminile, vista la presenza di due gironi di pallacanestro in rosa nella palestra di Schmelz, la scuola dove siamo alloggiati. A pranzo, prosegue la sagra del fritto in mensa, poi via ad accompagnare i nostri amici di Azzano a giocare il primo match, salvo poi raggiungere la nostra palestra con l’ausilio di canoe e pagaie, viste le condizioni meteo non proprio agevoli…

Arriva finalmente anche per noi il momento dell’esordio a Vienna 2014, accompagnato dai cori festanti dalle tribune dei ragazzi del Torre Basket. I nostri avversari sono i tedeschi del Bayeruth, fisicamente tosti (dove sta la novità…), che alternano difesa individuale a lunghi tratti di zona, una novità per noi, ottimamente battuta da una serie di giocate in contropiede e dalle ben 5 triple messe a bersaglio. Tutti protagonisti con 11 giocatori a segno sui 12 schierati. Risultato finale fissato sul 63-20.

La sera, la stanza si trasforma in un’autentica bisca clandestina, dove si batte di fante finche le energie lo permettono.

Mercoledì, ci si presenta l’occasione di poter passare il turno già la mattina, giocando contro la squadra locale del Basket Flames. Il tasso di fisicità si fa sentire sin da subito, con quintetti avversari vicini al metro e novanta. Teniamo botta sino a metà gara, restando aggrappati alla gara con grande determinazione, ma le basse percentuali da fuori e la scarsa lucidità in attacco dei secondi due periodi, fanno si che soccombiamo col punteggio di 52-38.

Nel pomeriggio la sfida si presenta al quanto improba, i ragazzi dell’SG Braunschw, si presentano con dei fisici enormi, accompagnati da ottimi fondamentali. Dopo un primo quarto di terrore terminato sul 20-5 per i tedeschi, ci scuotiamo, giocando con grandissimo orgoglio e sagacia tattica. Le 5 bombe messe a segno nel terzo quarto ci fanno rientrare sul meno 13, ma soprattutto galvanizzano il nostro seguito azzanese sulle tribune, che capitanato da coach Lecce, ci accompagna sino alla fine con cori e incitamenti in una sconfitta che ci fa onore e ci rende fieri di quanto fatto in campo. Il tabellone recita 71-38 per Braunschw, ma a vincere moralmente siamo noi!

Passiamo il turno come terzi, nel girone di consolazione, che si gioca venerdì, questo ci permette di approfittare della magnifica giornata di sole del giovedì per dedicarci allo shopping in centro ed alle giostre del Prater, dove attentiamo alla salute dei nostri giovani atleti portandoli su giostre ad alto tasso adrenalinico appena dopo pranzo…tutti promossi, anche se non a pieni voti!!!

Nel pomeriggio ci trasferiamo in massa a sostenere il i ragazzi coach Spangaro, impegnati nel decisivo spareggio per passare il turno proprio contro i nostri precedenti avversari del Basket Flames. Vittoria e passaggio del turno. Decidiamo di andare a festeggiare tutti insieme a Schoenbrunn, dove i vari stand gastronomici, nel giardino della residenza imperiale soddisfano tutti i gusti, dal dolce al salato.   

Venerdì, per esperienza il giorno più duro, la stanchezza accumulata, il pensiero che l’indomani sia tutto finito rischiano di rovinare l’ultimo giorno del torneo. Il motto è carpe diem, non lasciarsi sfuggire nemmeno un minuto della giornata. Così è. Ci dirigiamo verso la palestra che accoglie il girone di qualificazione, letteralmente in A.O.W. (dedicata a chi l’ha vissuta), vivendo il viaggio tra scherzi e battute per ammazzare l’ora e venti di strada. In palestra ci attendono i ragazzi dell’Anhalt. La nostra partenza sprint ci permettere di gestire il vantaggio per tutto il match. Fatti armi e bagagli per tornare verso la mensa, ci ritagliamo giusto il tempo per uno spuntino lampo. Riempiamo il pomeriggio con un’amichevole nel campetto fuori scuola con una squadra femminile U16 tedesca. Probabilmente ammaliati dalle lunghe trecce bionde, i nostri arrancano e chiudono la sfida al fotofinish. Alle 19 ci aspetta l’ultima partita di questa settimana, stanchi delle 4 ore passate in metro durante il giorno, ci promettiamo di giocare col sorriso. Raggiungiamo l’obiettivo, giocando insieme per tutti i 32 minuti e chiudiamo la nostra esperienza sui campi viennesi con una vittoria sul punteggio di 46-16.   

La serata finale, forse il momento più atteso, tutti infighettati pronti a cimentarsi nella sfida più ardua della sei giorni di Vienna, quella del rimorchio…

Terminata la disco si rientra a scuola, ma nessuno vuol cedere all’abbraccio di Morfeo, ci siamo divertiti troppo ed il pensiero di dover abbandonare tutto questo ci rattrista, ma al contempo vuole farci apprezzare fino in fondo le ultime ore di cui possiamo godere….e così è!!!

Qui termina il racconto, di chi ha vissuto in prima persona una delle avventure più belle della stagione, non si può chiudere però senza salutare e ringraziare chi la resa possibile, partendo ovviamente dai protagonisti principali… grazie a Filo, Marco, Baga, Bocca, Simo, Davide, Curta, Peggy, Tommy, Fede, Ale, Teo, Mattia e naturalmente Cris, senza dimenticare chi ha reso tutto più speciale con la sua presenza, grazie a Tony e Carlo, Spago e Paolone, Teo e Zampa.

Ringraziamento speciale verso le famiglie che hanno creduto nell’esperienza formativa di questa settimana, oltre a chi ci ha sostenuto con le sue “sponsorizzazioni” durante la raccolta fondi, a tutti voi Grazie di Cuore!!!



Teo

CONCENTRAMENTO UNDER 19 Elite

CESENATICO (14/16 APRILE 2014) Bene! L’Intermek, quale seconda, si è classificata alle finali nazionali in programma a Grado dal 5 all’11 maggio 2014. E’ stata un’esperienza eccitante: la Società si è trovata a confrontarsi con i pari categoria di tre Società che hanno la propria prima squadra militante in campionati più elevati. Vicenza Basket Giovane è attualmente in serie C regionale, ma ha partecipato a campionati nazionali per diverse annate sportive ed è l’espressione di una città più grande sia di Cordenons che di Pordenone; Isernia sta partecipando alla serie C nazionale – girone del Centro/Sud; Pescara partecipa al campionato di serie B nazionale ed anche questa Società è l’espressione di una città decisamente più grande delle due naoniane insieme. Conseguenza è che possono contare su selezioni di ragazzi strutturalmente più ‘evidenti’ che, poi, riescono a proporli all’attenzione nazionale; inoltre riescono con più facilità ad inserirli nel proprio ‘roster’ principale facendo così fare loro quelle esperienze tecniche insite nei vari campionati di categoria. L’Intermek, forte di una prima fase regionale di questo campionato U19 condotto sempre in testa, si è presentato a questo concentramento in maniera molto cauta, conscio di avere le carte in regola per ben figurare, ma anche di essere in difficoltà dal punto di vista fisico. Ed aveva ragione: osservando la prima gara fra Vicenza e Pescara ha avuto la percezione fattiva di ciò poiché le due formazioni erano le più ‘fisiche’ del girone. Ma caratteristica peculiare di questa formazione dell’Intermek è l’intensità che produce in difesa, mentre in attacco sa distribuire la responsabilità alla segnatura a tutti i componenti del roster. Con Isernia, dopo l’iniziale difficoltà dell’esordio, è riuscita così a terminare positivamente la gara. Il capolavoro lo ha fatto contro Vicenza aggredendola dall’inizio alla fine senza tentennamenti e mettendo in crisi una formazione volitiva che il giorno prima ha avuto ragione dei pescaresi. Nel terzo incontro ha pagato dazio alla mancanza di abitudine alla pressione generata da incontri così ravvicinati. Ma conta il risultato finale ed è quello che consente l’approdo alle finali nazionali. Un plauso a tutti i ragazzi ed allo staff tecnico, lieti così di avere bene rappresentato e di continuare a rappresentare il nome della Società in un contesto ancor più importante che è quello a livello nazionale.

domenica 20 aprile 2014

Auguri di Pasqua

La 3S Basket Cordenons
augura a tutti i suoi atleti e simpatizzanti
i migliori auguri di
BUONA PASQUA 

Torneo di Pasqua Under 14

Si é con concluso con la vittoria della squadra di casa 3S Basket Cordenons guidata da Marco Celotto, l'8° Torneo di Pasqua sponsorizzato dalla Banca Popolare Volksbank.
In finale hanno sfidato gli amici/compagni del Nuovo Basket 2000 in una divertente partita.
La gara dai 3 punti é stata vinta da De Santi Matteo e il miglior giocatore del torneo é stato Damjanovic Petar.
Le altre squadre che hanno partecipato sono Elle Grafiche Fagagna, Bvo Portogruaro, Pallacanestro Vittorio Veneto e Asar Basket Romans.

A seguire, alcune immagini della finale e le foto delle premiazioni.
















Asar Basket Romans

Pallacanestro Vittorio Veneto

Bvo Portogruaro

  Elle Grafiche Fagagna

 Nuovo Basket 2000

De Santi Matteo, vincitore della gara dai 3 punti
 
Damjanovic Petar, MVP del Torneo

3S Basket Cordenons

giovedì 17 aprile 2014

UNDER 14

Si è concluso il 12/04 il campionato Under 14 della 3s basket provinciale. L'ultima partita si è conclusa con una sconfitta di 2 punti (56-58) contro fiume veneto. L'epilogo ha rappresentato l'ennesima partita della stagione conclusasi con scarti contenuti entro i 4 punti. Nel girone di andata la squadra è riuscita a vincere quasi tutte le partite con arrivo in volata (Spili, Fontanafredda, Zoppola e Fiume Veneto) perdendo di misura solo contro Porcia. Nel girone di ritorno gli Dei del basket  hanno restituito ciò che avevano concesso in precedenza: la squadra ha purtroppo perso contro Spili, Zoppola, Fontanafredda e appunto Fiume Veneto. Il campionato si è concluso con un bilancio di 6 vinte e 16 perse. Sicuramente con un po' di attenzione in più il bilancio avrebbe potuto essere un po' più lusinghiero...La stagione e' stata caratterizzata dalla costante presenza agli allenamenti e l'impegno da parte di tutti i ragazzi. La squadra, composta da giocatori della 3S Basket e del Nuovo Basket 2000, si è arricchita ad inizio stagione con l'inserimento di 3 nuovi giocatori: Giacomo "Jack" Lo Giudice, Simone Cescutti (entrambi hanno iniziato a giocare a settembre 2013) e Francesco "Cuso" Cusin arrivato in prestito da Fontanafredda. La stagione  non ' ancora terminata: la 3S parteciperà infatti al Torneo  di Pasqua organizzato dalla nostra società che si disputerà' il 19 Aprile. Le altre partecipanti sono Nuovo Basket 2000, Vittorio Veneto, Fagagna, Portogruaro e Romans.

Il team e' composto da 15 giocatori: Davide "Davidino" Spagnol, Alessandro "Ale" Cattai, Francesco "Ino" Lutman, Filippo "Filo" Marani, Alessio "Cerbo" Cerbino, Simone Cescutti, Riccaro "Ricky" Candelori, Andrea Simonaggio IL CAPITANO, Francesco "Cuso" Cusin, Leonardo "Leo" Fantuzzi, Giovanni "Greg" Gregoris, Gabriele "Gabriele" Secco, Pietro Sartor, Simone Sacca', Giacomo "Jack" Lo Giudice. Hanno integrato la rosa 2 ragazzi dell'under 13: Uria Rossit e Giovanni Curtarelli.


Coach Marco Celotto

Torneo Under 14


mercoledì 16 aprile 2014

CONCENTRAMENTO UNDER 19 Elite

U19 – PESCARA/3S INTERMEK  56/41 (11/16; 28/27; 47/32)
PESCARA: Marini 7, Alba 4, Timperi Matteo, Pucci 2, Di Fonzo 10, Masciarelli 15, Timperi Marco 6, Bucci, Pacchioli n.e., D’Alberto, Di Carmine 10, Battaglia 2. All.re Spinetti
TL = 8/8; T2 = 15/34; T3 = 6/16
Fallo tecnico: Di Fonzo/Masciarelli/Timperi Marco
 3S INTERMEK: Scaramuzza, Anzil 6, Brino 6, Stolfo, Malattia 7, Mancin, Canzi 4, Caragliu, Noviello 5, Toppan 3, Bertola 10, Colussi.  All.re Montena
TL = 5/10; T2 = 15/40; T3 = 2/14
Fallo tecnico: Noviello/Colussi
 
Arbitri: Zavatta/Savelli
 
L’Intermek approda alle finali nazionali di Grado (5/11 maggio) come seconda classificata del girone 1 di Cesenatico.
La terza gara contro Pescara ha sentenziato questo risultato: ma che fatica! I pescaresi, già fisicamente più prestanti ed anche più giovani (il quintetto di partenza fa parte del roster di serie B2 e conta, tra l’altro, un ragazzo del ’97 ed uno del ’98), avvezzi a gare tecnicamente valide, hanno avuto la meglio sui cordenonesi arrivati a questa gara un po’ contratti. In particolare a fare la differenza è stato Masciarelli(classe ’98 per circa 2,00 metri) rientrato dalla Francia dove era con la nazionale U17.
L’Intermek parte bene sino al 15/21 del 13’ quando Pescara approfitta di un momento di pausa cordenonese e piazza un primo break di 9/0 premonitore di come sarà il prosieguo. Ed infatti, se l’Intermek ‘regge’ momentaneamente l’urto avversario (28/29 al 23’), Pescara, questa volta, non ‘perdona’ il secondo momento di pausa dei cordenonesi e, con un decisivo break di 16/0 mette praticamente la parola ‘fine’ a questa gara (tra l’altro l’Intermek segna solo 5 punti in tutto il terzo quarto).
L’ultimo quarto è stato caratterizzato da diversi errori da ambo le parti, ma si è chiuso in perfetta parità (9/9) consentendo l’esultanza finale dei pescaresi. Anche in casa Intermek, al di là di questa sconfitta, c’è stata molta soddisfazione per questo risultato prestigioso conseguito.

CONCENTRAMENTO UNDER 19 Elite

3^ giornata Cesenatico 16/04/2014

Ore 12.30    Amatori Pescara - Intermek 3S      56-41

Ore 14.30    Vicenza B.G.  -  Il Globo Isernia

                     Amatori Pescara  -  Intermek 3S

1 quarto                    11                      16                                   
2 quarto                    28                      27               
3 quarto                    47                      32          

Finale                       56                      41


                        

martedì 15 aprile 2014

CONCENTRAMENTO UNDER 19

U19 – VICENZA/3S INTERMEK 47/61 (9/10; 21/28; 32/41)

 VICENZA: Ruda 4, Turcato, Menardi 1, Campagnaro, Bevilacqua, Rigodanza 8, Spasov 8, Casale, Marchetti 4, Bergamin 12, Testolin 4, Statua 6. All.re Beltramello TL = 19/28; T2 = 11/38; T3 = 2/23 

3S INTERMEK: Scaramuzza, Obiri, Anzil 4, Brino 13, Stolfo 3, Malattia 17, Canzi, Caragliu, Noviello 8, Toppan, Bertola 9, Colussi 7. All.re Montena TL = 10/17; T2 = 18/40; T3 = 5/12 Uscito 5 falli: Canzi Fallo antisportivo: Noviello

 Arbitri: Savelli/Colinucci

Importante passo avanti dell’Intermek in ottica finali nazionali di categoria che si terranno a Grado. Contro una squadra decisamente tosta sia fisicamente che tecnicamente (frutto della collaborazione Vicenza/Marostica) l’Intermek ha esibito il solito gioco di squadra in attacco e pressione asfissiante per tutto l’arco dei 40’. La percentuale ai tiri liberi non è stata ottimale (58%), ma, questa volta, è stata ‘compensata dalle triple. La gara: partenza lenta di Vicenza (solo 3/4 ai liberi in 5’) che fa trasparire una certa preoccupazione dell’avversario. Anche l’Intermek parte contratta a tal punto che, dopo il punteggio di cui sopra, solo al 5’ ‘inaugura’ il referto con una tripla. E qui inizia effettivamente la gara, poiché i due coach iniziano a ‘contrastarsi tatticamente’ con diversi cambi. Con un punteggio molto basso l’Intermek riesce a portarsi in vantaggio al 10’ (7/8). Nel secondo quarto Vicenza ri-sorpassa (14/12 al 12’); ma è l’ultima volta. Piano piano l’Intermek riconduce la gara ai suoi ritmi costringendo Vicenza a conclusioni affrettate, soprattutto perché ‘condotta’ verso il confine dei 24”. Si materializza così il break di 7/16 di fine quarto, costruito da tutti i giocatori in campo. Il leit motive del terzo periodo cambia solo nel finale quando Vicenza, finalmente, ‘trova’ un mini-break di 6/2 che l’accompagna al -9 di fine quarto. L’Intermek, nell’ultimo quarto, riesce a mantenere la concentrazione in campo per ‘gestire’ ed aumentare il vantaggio: solo a 5” dalla fine Vicenza realizza una tripla che sancisce il -14 finale.

CONCENTRAMENTO UNDER 19 Elite

Cesenatico 15/04/2014 ore 11.00

                Vicenza B. G. - Intermek 3S

1 quarto            9                     10                                      
2 quarto           21                    28                                    
3 quarto           32                    41                  

Finale               47                    61


Il Globo Isernia - Amatori Pescara   39 - 71                          

lunedì 14 aprile 2014

CONCENTRAMENTO UNDER 19 Elite


Intermek 3S - Il Globo Isernia 70 - 55
Buona la prima al concentramento interregionale U.19 Élite di Cesenatico per l'Intermek: opposta a Il Globo Isernia é riuscita ad imporre il proprio stile di gioco portando a casa il risultato pieno. 
La gara: parte forte l'Intermek piazzando il break del primo quarto con un buon gioco di squadra finalizzato da comode conclusioni (tra cui 2 triple). Nel secondo quarto si assisteva ad una timida reazione dei molisani (21 a 14 al 5'), ma un tecnico all'allenatore vanificava parzialmente la rimonta in quanto l'Intermek, con una tripla dalla rimessa conseguente il tecnico, creava un ulteriore allungo di 14 a 8 per il 37 a 22 dell'intervallo grande. Nel terzo quarto Isernia riprovava ad avvicinarsi (46 a 37 al 27'). L'Intermek però non si lasciava sorprendere e con un 4-2 chiudeva il quarto. Nel quarto finale i cordenonesi mantenevano la concentrazione e, da 52-43 del 33' con un break di 11 a 2, chiudevano praticamente la gara. 
Intermek 3S: Scaramuzza 2, Obiri, Anzil 3, Brino 10, Stolfo 3, Malattia 20, Canzi 10, Noviello 15, Toppan 2, Carbone, Bertola 4, Colussi 1. Allenatore Montena, aiuto all. Santarossa.
Il Globo Isernia: Silvestri ne, Bianchi ne, Colaneri, Pellegrino 6, Altopiedi, Melchiorre 17, Cianchetta ne, Bisciotti 8, D'Adamo 5, Di Luozzo, Bracci 17, Buccieri 2. Allenatore Cardinale.
Arbitri Zavatta/Bianchi.

CONCENTRAMENTO UNDER 19 Elite

2^ giornata Cesenatico 15/04/2014

Ore 11.00   Vicenza Basket Giovane  -  Intermek 3S

Ore 13.00    Il Globo Isernia  -  Amatori Pescara

CONCENTRAMENTO UNDER 19 Elite

Cesenatico 14/04/2014 ore 15.45

                    Intermek 3S  -  Il Globo Isernia

1 quarto             17                       7   
2 quarto             37                      22
3 quarto             50                      39 

Finale                70                      55

Amatori Pescara - Vicenza Basket Giovane   70 -75

UNDER 17

Autoscuola Cordenonese vs Porcia  57-38
Migliori realizzatori De Nardo con 16 e Zanardo con 15

domenica 13 aprile 2014

Promozione

PORDENONE BASKET vs 3S DOLOMIA  54/57 (20/17; 28/30; 39/38)

Che fatica vincere contro un team ridotto a 5 – uomini – 5! Eh sì! Perché l’organico del Pordenone Basket presente sul parquet conta 6 effettivi, con il settimo presente in panchina per ‘onor di firma’ in quanto reduce da infortunio. Poi al 26’ Puiatti subisce accidentalmente un colpo al naso ed ecco che il quintetto rimane a secco di cambi.
E questo quintetto, i cui 4/5 sono stati ‘cresciuti’ nel periodo giovanile da coach Montena, ha fatto vedere quanto sa gestire il gioco, pur allenandosi saltuariamente per problemi di lavoro.
La Dolomia presente era composta per la maggior parte dai ragazzi del ’94. Alla lunga, ‘godendo’ anche della disponibilità di cambi, hanno terminato vittoriosi questa gara. Infatti il breack decisivo è avvenuto al 36’: i pordenonesi cominciavano a ‘boccheggiare’ in campo ed i cordenonesi hanno approfittato per piazzare, soprattutto con Lecce, Brunetta (nella foto) e Della Mora, questo stacco di 5/15.
Nel Pordenone bene i due fratelli Salerno (per Giulio 4/6 da 2 + 13 rimbalzi, mentre per Livio un’attenta regia, dote sconosciuta per chi lo conosceva nel periodo delle giovanili) e Paggiaro (8/16 da 2 + 9 rimbalzi); nella Dolomia da segnalare Della Mora (2/6 sia da 2 che da 3 + 7 rimbalzi) e Brunetta (5/7 da 2 + 1/4 da 3 + 9 rimbalzi + 6 recuperi + 3 assist).
 
PORDENONE BASKET: Monti 7, Salerno G. 10, Paggiaro 19, Puiatti, Carnelos 10, Salerno L. 8, Callegaro n.e..  All.re Puiatti
TL = 9/13; T2 = 18/45; T3 = 3/17
 
3S DOLOMIA: Lecce 14, Brusadin 5, Caragliu 4, Salvetti 3, Morciano, Brunetta 16, Della Mora 10, Rossi, Barbaresco 2, Bubanja 3.  All.re Fantin
TL = 5/8; T2 = 17/39; T3 = 6/22
 
Arbitri: Moras/Fedrigo

sabato 12 aprile 2014

Prossime partite


UNDER 13

10/04/2014 a Cordenons
 2^ Giornata di Ritorno della Seconda Fase
OTTICA DE MARCO 3S vs Rorai  62 - 50  
Parziali : (20-16/11-15/12-9/19-10)  
Casara 2,  Palena 24, Da Pieve 7, Bravin, Bellinger, Paludet 2, Martin,  Rossit 18, Bartoletti , Rinieri  9, Sovran, Bragagnolo.

giovedì 10 aprile 2014

CONCENTRAMENTO UNDER 19 Elite

Cesenatico 14-15-16 aprile 2014

Prima partita lunedì 14 aprile ore 15.30
Intermek 3S vs Il Globo Isernia

UNDER 19

06/04/2014 a San Vito al Tagliamento
U19 Reg.  8^ Giornata di Ritorno
San Vito al Tagliamento vs  Zanardo Rappresentanze 3S   _ 53 - 58    
Parziali (14-10 /20-19 /11-10/ 8-14 ) 
Olivieri, Cordazzo 15,  Barbaresco 2, Zaccheo 17, Rossi, Caragliu, Salvetti  2, Venturin 11, Colussi  11, Morciano, Federico.

                                                                                                                    09/04/2014 a Cordenons
U19 Reg.  9^ Giornata di Ritorno
Zanardo Rappresentanze 3S  vs  Zoppola    _ 75 - 63    
Parziali (22-18 /16-20 /18-16/ 19-9 ) 
Cordazzo  6,  Barbaresco, Zaccheo 21, Rossi, Caragliu 3, Meneguzzi 4, Salvetti  2,  Venturin 23, Colussi  6, Morciano, Federico 10, Modolo.


lunedì 7 aprile 2014

UNDER 17 Eccellenza

3S EDILNARCISO vs TRIESTE AZZURRA ‘B’  73/59 (22/19; 37/33; 51/42)

E’ finita la fase regionale: l’Edilnarciso ha chiuso al 2° posto dietro l’Ubc Udine e si è classificato così per la 2^ fase inter regionale.
Quest’ultimo turno di campionato ha visto evoluire in via Avellaneda la squadra ’98 di Azzurra: rispetto alla gara d’andata non c’era il ‘prospetto’ Donda, ma questa squadra ha fatto capire che nel prossimo campionato sarà sicuramente una delle protagoniste.
Infatti, a dimostrazione di ciò, parte forte con un perentorio 0/13 frutto di azioni ‘ariose’ e conclusioni ‘logiche’, annichilendo il team locale. Dopo un time out chiarificatore, i cordenonesi si ‘scuotono’ e piano piano ‘riprendono’ il punteggio, portandosi addirittura in vantaggio a fine 1° quarto. Ma Azzurra non ci sta e nel 2° quarto si riporta momentaneamente in vantaggio (29/31 al 18’) e, dopo un 4/0 3S, impattare a quota 33 al 19’. Qui l’Edilnarciso ricompone un altro 4/0 per chiudere in vantaggio il quarto.
Nel terzo quarto l’Edilnarciso ‘piazza’ un break di 12/2 (49/35 al 25’) che, di fatto, condiziona la gara; infatti nel quarto finale riesce a controllare il punteggio sino alla sirena finale.
Ora ci sarà presumibilmente una sosta, forse, di due settimane, utili al recupero fisico di qualche ragazzo ed a rifinire qualche nuovo gioco in vista di questa seconda fase inter regionale.

3S EDILNARCISO: Carbone 7, Foresto, Castellarin 6, Sellan 8, Gri 32, Bomben 14, Bagatella, Franco 2, Beretta, Mezzarobba 2, Boccalon, Rado 2.  All.re Montena
TL = 9/13; T2 = 26/53; T3 = 4/18
TRIESTE AZZURRA ‘B’: Bordon 7, Capanni 2, Ruzzier 2, Suzzi 11, Lunardelli 6, De Denaro 5, Gobbato E. 6, Gobbato G. 8, Marcori 4, Mazzone 8.  All.re Scala
TL = 11/14; T2 = 21/44; T3 = 2/8
Uscito 5 falli: Gobbato E. 
Arbitri: Toffolo/Badarac

domenica 6 aprile 2014

Prossime Partite


UNDER 17

Campionato Under 17 Regionale
Casarsa vs Autoscuola Cordenonese 49 - 57
Migliori realizzatori, Gerometta con 13 punti e Zanardo con 11

Matrimonio Fabio Cauz

Il buon Fabio Cauz si è sposato, e la 3S ha mandato in rappresentanza il meglio che ha potuto.

Mai si era vista cotanta eleganza tutta insieme





giovedì 3 aprile 2014

UNDER 13

02/04/2014 a Sacile
1^ Giornata di Ritorno della Seconda Fase
Sacile  vs  OTTICA DE MARCO 3S  _ 46 - 74  
Parziali : (15-22/6-21/4-13/21-18)  
Casara 2,  Palena 17, Da Pieve 2, Bravin 12, Rossaro, Paludet 11, Martin 10,  Rossit 3, Ferramosca 2, Rinieri  17, Sovran.

UNDER 15 Eccellenza

3S B&F vs BASKET TRIESTE  64/63 (17/10; 34/29; 47/44)
 
E’ l’ultima gara di questo campionato: la B&F agguanta per i capelli la vittoria quando, sotto di 1 (62/63), a -2”,50 viene scoccato un tiro dall’angolo. E’ sbagliato, ma viene conquistato il rimbalzo offensivo e, con una svirgolata, a -0”,20 viene effettuato il tiro a canestro: toc, toc sul ferro e realizzazione con tripudio finale.
I ragazzi della B&F hanno esibito un gioco farraginoso, costellato di palle perse in maniera banale. Poi, se in difesa pressavano anche in maniera efficace, recuperando diversi palloni, in attacco vanificavano tutto con un eccessivo controllo del pallone mediante palleggi da fermo che, da parte triestina, erano facili da difendere; inoltre il gioco era lento (anche perché la squadra triestina ha applicato per gran parte della gara la difesa a zona) e sfociava spesso in triple improbabili. E’ risaputo infatti che ‘rifugiarsi’ nel tiro da 3 così spesso è segno di debolezza tecnica, così come sbagliare costantemente i tiri liberi per un approccio a questa tecnica abbastanza superficiale.
Bene! A questo punto si può fare una disamina finale di questa squadra. Il lavoro di coach Celotto, supportato dai suggerimenti di coach Montena, ha indubbiamente portato giovamento. Al di là di quanto detto sopra, si comincia a vedere una buona predisposizione in campo: è importante, però, non vanificare tutto con episodi degni dei corsi mini-basket.
Il gioco in attacco è ancora lento: ricevuta la palla, il primo pensiero è iniziare l’esibizione al palleggio anziché ‘smistarla’ velocemente per riuscire a trovare il compagno più libero per andare al tiro. Fa specie che i cosiddetti ‘piccoli’ siano individuabili in questa categoria.
Quelli che, poi, fisicamente sono già più ‘evidenti’ o vogliono ‘strafare’ o si avventurano in azioni poco positive.
In definitiva il lavoro principale è da fare in attacco. Ora arriva un periodo di allenamenti mirati e qualche torneo; quindi sarà la volta di ‘camp’ o campetti per arrivare a settembre quando inizia la preparazione al nuovo anno sportivo. I virgulti passano alla categoria U17 ed è auspicabile che trovino presto la sintonia con il gruppo ’98 per un positivo prossimo campionato.
 
3S B&F: Iudica 5, Bagatella 7, Mastropietro 7, Bensi M., De Marco 12, Cappellaro, Rado 5, De Caprio 13, Maluta 2, Boccalon 4, Bissi 9.  All.re Celotto Matteo
TL = 4/15; T2 = 27/56; T3 = 2/19
 
BASKET TRIESTE: Piccinno, Deangeli 11, Balbi, Somma 3, Pitacco, Babich 10, Milic 5, Rabusin 20, Gesù, Miletic 2, Boniciolli, Candotto 12.  All.re Devetak
TL = 2/9; T2 = 26/43; T3 = 3/10
 
Arbitri: Sellan/Furlan